Bretagna da Scoprire


Home » Cultura Tradizioni » Glossario Bretone

Glossario Bretone

Nè patois, nè dialetto locale usato da una minoranza, il Bretone è una vera e propria lingua parlata correntemente da 250 000 persone.
Questa lingua è anche un formidabile vettore di scoperta degli stili di vita in quanto derivata dalle tradizioni orali di tutto un popolo e fortemente legata alla sua identità.

Aber, aven: estuario (Aber-Wrac’h, Pont-Aven)
Amann: burro
Argoad (argoat, argoet): regione boschiva, interno delle terre
Armor (arvor): litorale
Avel: vento
Bara: Pane (Bara mar plij: del pane per favore)
Beg (bec): punta, estremità, cima (Beg-Ar-Méné: cima della montagna)
Bihan (bian): piccolo (Enez Vihan: isoletta)
Bras (braz): grande (Mor-Braz: l’Océano)
Breizh: Bretagna (da qui l’etichetta BZH che molti automobilisti recano)
Demat: Buongiorno
Digemer mad: Benvenuto
Enez (inis): isola (Enez Du: isola nera)
Fest-noz: Festa di notte
Gast !: Cribbio ! (esclamazione più diffusa)
Gwenn (guen): bianco, sacro
Gwin: Vino (biascicare; gwin ru: vino rosso)
Heol: Sole
Kastell: castello, fortificazione (Plougastell: parrocchia del castello)
Kenavo: Arrivederci
Ker (car): città, villaggio, frazione
Kozh (koz, koh, coz): vecchio
Krampouez: crêpe
Lan: eremo, monastero (Lanildut)
Loc: luogo isolato, eremo
Loc’h: laguna, lago costiero
Mad: Buon: (Bloavez mad !: Buon Anno !)
Meur: grande, maestoso, importante
Mor: mare (Mor Bihan: piccolo mare)
Nevez (neue, newe, neve): navata
Nozvat: Buonanotte
Penn: testa, estremità, cima (Penn Ar Bed: Finistère)
Plou: antica parrocchia
Roc’h (roch, roh): roccia, scoglio
Ti (ty): casa
Yec’hed mat !: Alla salute !