Bretagna da Scoprire


Home » Fari » Faro dell’Ile Vierge

Faro dell’Ile Vierge

Il governo francese acquistò l’isola nel 1840 per costruirvi un faro. Si tratta di una torre quadrata di granito alta 32 metri, con una portata di 14 miglia, inaugurata nell’Agosto 1845, che però si rivelò fin da subito inadatta ad illuminare quel largo tratto di mare. Nel 1882 quindi le autorità decisero di costruire un nuovo faro, senza abbattere il vecchio, ma i lavori iniziarono nel 1897 per terminare solo nel 1902.


Il risultato ad oggi è una torre cilindrica in granito scuro di Kersanton, con una base di 13,20 metri e alta ben 82 metri che diventa il più alto faro d’Europa, superando anche la Lanterna di Genova (77 metri – primato detenuto fino a quel momento). Foderato con 12.500 piastrelle in vetro opalino realizzate da Saint-Gobain. Ci sono cinque gradini per la porta d’ingresso; All’interno, 360 gradini di pietra e 32 di ferro portano alla piattaforma della lampada.
La piastra è stata sostituita con un motore elettrico nel 1983. La lampada ha quattro lenti con una lunghezza focale di 0,5 m.  Il fascio doppio fornisce un flash bianco ogni 5 secondi, visibile per 27 miglia nautiche (50 km).

I generatori elettrici sono stati installati nel 1959, completati nel 1967-1994 da due turbine a vento. La luce e la rotazione vengono attivate automaticamente da un sensore fotoelettrico. Anche se il faro è automatizzato, il sito è ancora occupato.
Benché il faro dell’isola di Vierge si trovi su un’isolotto ad solo un chilometro e mezzo dalla terraferma, questo faro è considerato a tutti gli effetti “un faro d’alto mare” . Se la marea lo permette la torre è visitabile da Giugno a Settembre ed i guardiani, che vi si trovano ancora, guidano volentieri i visitatori su per la lunga scala per fare ammirare la superba vista dall’alto del faro.

Per visitarlo bisognerà trasbordare sull’isolotto (Ile Vierge) a 1 km dalla costa con una compagnia marittima Les Vedettes des Abers, che organizza crociere dal Aberwrac’h un porto lì vicino. La visita del faro è gestita dal Ecomuseo di PlouguerneauIl numero di visitatori è stato di 5.944 nel 2003; 5.974 nel 2004; 7.371 nel 2005

Planimetria: