Bretagna da Scoprire


Home » Fari » Faro d’Eckmühl

Faro d’Eckmühl

Il faro d’Eckmühl, conosciuto anche come Point La luce della punta di Penmarc’h o Luce di Saint-Pierre, è un faro attivo a Penmarc’h, dipartimento di Finistère, Bretagna, Francia. Ad un’altezza di 213 piedi (65 m) è uno dei fari più alti del mondo. E ‘situato presso il porto di Saint-Pierre, il Point Penmarc’h, all’angolo sud-occidentale del Finistère e l’ingresso nord-ovest del Golfo di Biscay.

La torre fu costruita a seguito di una decisione del 3 aprile 1882 di modernizzare i fari costieri e aumentare l’altezza focale del faro Penmarc’h, costruito nel 1835, a 60 m.

Tuttavia, gli ingegneri riferirono che la torre non poteva sostenere una tale estensione, così nel 1890 si decise di costruire un nuovo faro. I progetti furono completati in data 3 aprile 1882.

Il finanziamento giunse inaspettatamente il 9 dicembre 1892, quando Adélaïde-Louise Davout, marchesa di Blocqueville, lasciò ingenti fondi per la nuova torre nel suo testamento, a condizione che il faro fosse dedicato alla memoria di suo padre, il generale Louis Nicolas Davout. Louis Nicolas Davout aveva il titolo di “principe d’Eckmühl” ereditato dopo la battaglia di Eckmühl. La torre fu inaugurata il 23 ottobre 1897. Il centenario del faro è stato celebrato nel 1997. La torre è aperta al pubblico. Si raggiunge la cima salendo 307 gradini, 227 gradini in pietra seguiti poi da una scala in ferro.