Bretagna da Scoprire


Home » Patrimonio naturale » Côte de granit rose

Côte de granit rose

La costa di granito rosa, è il nome di una zona costiera della Manica che si trova nella Côtes-d’Armor nel nord della Bretagna, nella regione storica di Trégor. Prende il nome dal fatto che l’affioramento del granito ha una dominante ci colore marrone rosato.

Questa caratteristica geologica si estende per 10 km nei comuni di Perros-Guirec e Trégastel. A parte il suo caratteristico colore, la costa è disseminata di ammassi caotici il cui fiore all’occhiello è il “Sentier de Douaniers”, sentiero dei Doganieri che parte dalla spiaggia Trestraou (Perros-Guirec) e termina alla baia Saint-Guirec a Ploumanac’h (circa 3 ore a piedi AR).

Questa bella passeggiata è da compiersi al mattino o in tardo pomeriggio, comunque sempre con l’alta marea.

E’ senz’altro il più bel sentiero della costa bretone e si raggiungono la “Pointe de Squewel” e il faro di Ploumanac’h ( stazione balneare situata nella parte più emozionante della Costa di Granito rosa).

Non lontano dal villaggio di La Clarté, sono ancora attive alcune cave di granito rosa.

Qui potete vedere il granito rosa originale prima che venga alterato dal tempo.

Ci sono tre costa di granito rosa nel mondo, uno in Bretagna, una in Corsica e uno in Cina, questa è quindi una meta turistica molto popolare.

Le isole di fronte alla costa (archipel des Sept-Îles) sono anche popolate da specie di uccelli rari e protetti che fanno del Cantone di Perros-Guirec meta di vacanza ecoturistica riconosciuta come sito a livello nazionale.

Da Trestraou è possibile usufruire di un servizio di motovedette per visitare le Sept Iles.

L’Ile Rouzic chiamata anche “ile aux Oiseaux” (isola degli uccelli), dove è vietato l’approdo e l’ile aux Moines (l’isola dei monaci) dove si può visitare la polveriera, il castello in rovina, e il faro (83 scalini).

Una volta saliti sul faro si riesce ad avere un panorama di tutta la costa.

Geologicamente parlando, la sua combinazione unica di colori di questa roccia è data da tre diversi minerali presenti nel granito: la mica, che gli conferisce il suo colore nero, il feldspato che gli conferisce il suo colore rosa e il quarzo.

La Costa di Granito Rosa è un posto magico dovuto ai colori delle rocce e alle loro molteplici e sorprendenti forme scolpite dall’erosione.

La fantasia locale ha attribuito un nome alle rocce più caratteristiche come la strega, Napoleone, il teschio, l’ ariete, il cavallo ecc.

Planimetria: