Combourg

Combourg (Conborn in dialetto galloromano di Bretagna, Komborn in bretone), è un comune francese, situato nel dipartimento di Ille-et-Vilaine.

Deve il suo soprannome di “culla del romanticismo” all’autore François-René de Chateaubriand che vi ha trascorso una parte della sua gioventù.

combourg02

I suoi abitanti si definiscono “Combourgeois” o “Combournais” (raro). L’origine del nome Combourg deriva dalle parole galliche, latine o bretons “combore” o “combure” che significa la valle del limite.

A trenta minuti del Mont-Saint-Michel, di Saint-Malo e di Dinan, Combourg costituisce il punto di partenza ideale per visitare la “Bretagna romantica”.

La fondazione del castello di Combourg che, nel suo stato attuale, è datato XIII, XIV e XV secolo, risale all’anno 1016. Appartiene inizialmente alla famiglia del Guesclin fino al XVIII secolo, e poi al conte di Chateaubriand.

combourg01

Dall’esterno, appare come una fortezza potente con le sue quattro torri rotonde e muri spessi bucati di aperture strette.

Dall’esterno, appare come una fortezza potente con le sue quattro torri rotonde e muri spessi bucati di aperture strette.

Nell’interno che è stato riparato nel 1876, vi è il grande salone ora distinto in due parti, la sala archivi dove sono esposte memorie del famoso autore François-René de Chateaubriand e la camera austera della sua infanzia.


Planimetria:


Visualizzazione ingrandita della mappa

Commenti chiusi